La nostra pasta è in arrivo!

8 BUONI MOTIVI PER METTERE BONTASANA SULLA TUA TAVOLA

  • Nasce da una storia secolare, dalla ricerca avanzata, e da un unico paese d'origine: l'Italia
  • Usa cereali antichi come ingredienti riscoperti e coltivati secondo la migliore tradizione contadina
  • Premia il sapore e la salute perché è ricca di gusto e proprietà nutrizionali e priva di glutine
  • Risparmia le risorse d’acqua perché usa varietà di cereali che non depauperano le risorse idriche
  • Difende la terra e sostiene la biodiversità, perché non contiene OGM né utilizza mais giallo
  • Non scuoce e anche per questo è apprezzata dagli Chef
  • Non è solo colorata, contiene superfoods in quantità tale da essere rilevabile nei valori nutrizionali
  • È fatta di sole farina e acqua, non usiamo mono e digliceridi degli acidi grassi (per il benessere di tutti)

Pasta di mais bianco

Il mais bianco è un cereale antico noto in Italia a partire dal 1500 circa, dopo la scoperta dell’America. La sua pannocchia è bianco perlacea e si differenzia dal mais comune, quello giallo, non solo per il colore ma anche per le proprietà nutrizionali. Questo è un aspetto importante ma purtroppo poco noto anche a chi per professione si occupa di alimentazione (medici, dietologi, nutrizionisti), una lacuna dovuta alla scarsa diffusione e conoscenza di questo cereale. Il mais bianco, pastificato ed essiccato con le nostre tecniche, ha sapore neutro, perfetta tenuta di cottura, palatabilità eccellente. 
Attenzione: la nostra pasta in cottura raddoppia in peso e volume 

Formati:

Fusilloni

Formato gourmet: perfetti per i palati più esigenti, carnosi, lunghi, porosi, si lasciano avvolgere da qualsiasi condimento e restano al dente.

Fusilli

Formato tradizionale: adatti ad ogni tipo di condimento, ideali anche per i bimbi; restano al dente, cuociono in 6 minuti.

Pasta di mais bianco, curcuma e pepe Sarawak

La pasta Bontasana non è colorata: la curcuma è impiegata in quantità tale da essere ben percepita ed assimilata. Confrontando le tabelle nutrizionali delle varie tipologie sono evidenti i diversi apporti di ferro e proteine. 
Una precisazione importante sul pepe: il Sarawak è una delle qualità più pregiate e aromatiche, è delicato, meno piccante rispetto a quello tradizionalmente in commercio, con sentore di resine e ottima persistenza. Viene coltivato nella costa nord della Malesia su terreni scoscesi in modo da ridurre l’eccesso d’acqua dovuto alle piogge monsoniche. 
La Pasta di Mais bianco, curcuma e pepe Sarawak è fonte di fibre e ad alto contenuto di ferro.

Formati:

Fusilloni

Formato gourmet: perfetti per i palati più esigenti, carnosi, lunghi, porosi, si lasciano avvolgere da qualsiasi condimento e restano al dente.

Fusilli

Formato tradizionale: adatti ad ogni tipo di condimento, ideali anche per i bimbi; restano al dente, cuociono in 6 minuti.

Maccheroni

Formato ideale per ogni preparazione: carnosi, restano “al dente”, si abbinano perfettamente ai sughi più liquidi che li ricoprono e ne riempiono la cavità. Si prestano ad essere gratinati al forno.

Pasta di mais bianco con spirulina

La pasta Bontasana non è colorata: usiamo una quantità di spirulina tala da essere evidente nei valori nutrizionali che otteniamo da analisi sulla pasta cotta (quindi con valori reali rispetto al contenuto assimilabile) effettuate da un laboratorio svizzero accreditato. Potete fare anche voi il confronto guardando le tabelle nutrizionali delle varie tipologie: cambiano gli apporti di ferro e proteine.

La spirulina è un’alga di acqua dolce il cui contenuto di iodio è trascurabile e pertanto non interferisce con la tiroide. È ricca di proteine, amminoacidi essenziali e lipidi: in particolare tra grassi in essa contenuti, prevalenza gli omega-6 rispetto agli omega-3. Ricca in ferro.

Formati:

Pipe rigate

Formato per i palati più esigenti: carnose, si lasciano avvolgere da qualsiasi condimento e restano al dente. Si prestano ad essere gratinate al forno.

Richiedi ora la tua pasta!

Appena Bontasana sarà in vendita, riceverai un coupon sconto per il tuo primo acquisto e condividerai con noi il piacere di gustare una fantastica ricetta gourmet. 

Con la nota del 13.11.18, il MISE ha chiarito che il DPR 187/2001 non esclude in alcun modo la possibilità di utilizzare il termine “pasta” per prodotti diversi da quelli realizzati a partire da grano duro purché tali differenze siano portate a conoscenza del consumatore.